Liebster award 2017


Questo piccolo spazio virtuale è stato nominato per il Liebster Award dalla bravissima blogger Bolla, quindi non posso esimermi dal partecipare. Mi ha nominata anche Lilly_chan (sul suo blog trovate le mie risposte alle sue domande).


Regolamento: il gioco consiste nel rispondere alle 11 domande formulate dal blog che ti ha invitato, nominare altri 11 blog con meno di 200 followers e formulare delle nuove 11 domande per gli invitati. Questo ovviamente ricordandosi di spiegare le regole del gioco e pubblicare il logo del Liebster Award. E ricordarsi di informare i blog invitati con un messaggio.



Le domande che ho ricevuto sono:


1) Se la tua vita fosse un film da chi vorresti venire interpretato? 

Lucy Lawless
Tipo così. Anche se non faccio esattamente questo lavoro mi sento
stranamente affine.

2) Hai mai provato a pubblicare qualcosa di tuo (fumetto, libro, film, video, ecc.)? 

No, direi di no.
A meno che i blog contino. In quel caso sono al terzo blog.
Il primo è stato la prima incarnazione del Forziere Digitale (defunto con Splinder, non serve cercarlo, è svanito nella notte), il secondo è Prevalentemente Anime e Manga (ibernato finché non trovo tempo e voglia di scriverci di nuovo su - spoiler: potrebbe essere una cosa lunga) e il terzo è questo.


3) Qual è il tuo rapporto con la musica italiana? 

Qualcosa tipo «Oh No! No! No, ti prego, lontano da me!»
Cioè, non è che non siano stati degli autori che mi sono anche piaciuti, solo che non sono modernissimi.

Tipo questo:


O cose meno associate alla musica italiana tipo:



4) Ti è mai capitato di conoscere altri blogger? Con che risultati? 

Sì, mi è capitato di conoscere diversi blogger, come Bolla, Yue, Nyu, Hermes, Piperita Patty, Clyo (che conoscevo da ben prima di aprire il blog), Orlando Furioso, Cecilia, Ciccola e Nega (chi non ho linkato è perché non ha più un blog o perché mi ha infantilmente tolto il saluto da un giorno all'altro, per cui voglio perder tempo a linkarlo).
Sono state esperienze molto carine, è sempre bello dare un volto e una voce veri a chi si trova dall'altra parte di un blog che si segue con piacere e con cui si interagisce su base regolare.


5) Marvel o DC? 

Senza alcun dubbio


6) Hai un budget illimitato: dove vorresti andare in vacanza e cosa ti piacerebbe fare lì?

Mi piacerebbe andare sulla Luna e sperimentare la gravità ridotta, il silenzio assoluto (o quasi) e la consapevolezza di essere in un posto dove l'umanità ha sempre rivolto lo sguardo senza praticamente mai poterci mettere piede. In generale mi piacerebbe volare nello spazio, al di fuori dell'atmosfera.


7) Si dice sempre "i libri sono migliori dei film". Ci sarà almeno UN film che per te ha superato l'opera cartacea da cui è stato tratto? 

Vale anche per i cartoni animati? Se sì mi gioco Magic Knight Rayearth, così, tanto per tornare sulle tematiche del mio vecchio e amato blog.

Ora potete liberamente darmi della romanticona nostalgica


8) Qual è la persona famosa che faresti scomparire dalla Terra con uno schiocco di dita? 

Mi gioco una banalità ma direi Donald Trump. È fin troppo assurdo perché sia vero. Poi mi ricordo che la gente è stupida per cui mi rendo contro che sì, purtroppo è proprio vero.


9) Ai concerti preferisci goderti la musica oppure passare il tempo a fare foto/video dello spettacolo? 

Entrambe le cose, sono multitasking!


10) Qual è la scena di un film che proprio non puoi dimenticare? Non necessariamente la tua preferita, ma proprio quella che ti è rimasta più in testa, nel bene o nel male.


La maledettissima bambina zombie de l'Alba dei morti viventi che uccide il marito della protagonista nella prima scena del film. Due minuti di scena, incubi ad oltranza. Premessa: ho sempre guardato e amato film horror e amato in particolar modo gli zombie, per cui quando la Dolce Metà mi ha chiesto di andare al cinema a vedere questo filmone ero anche contenta.
Fatto sta che da quella dannatissima scena sono rimasta impressionata di brutto. Il peggio, però, è che non me ne sono accorta finché non sono tornata a casa e non mi sono trovata davanti ad un corridoio buio su cui si affacciavano le stanze dove dormivano i miei e mia sorella (ovviamente abbiamo visto l'ultimo spettacolo, erano circa le due di notte, quando sono rientrata. Città deserta, casa silenziosa. Tutto buio.). 

A quel punto panico cieco. 

Io, che mai avevo avuto anche solo paura del buio, mi ero rimasta impressionata e temevo i miei parenti che dormivamo tranquilli nelle loro stanze buie. Così impressionata che per mesi (se non anni) ho controllato che mia sorella respirasse prima di mettermi a dormire in camera con lei (e lei non si è accorta di nulla perché ha il sonno pesante, ma questa è un'altra storia). Così impressionata da fare piani di fuga anti-zombie se i miei parenti si fossero tramutati nel sonno e fossi rimasta bloccata nel bagno (su cui ho riso con la Dolce Metà e dei compagni di facoltà perché mi piace ridere anche delle mie sventure, ma cazzo, non li avevo fatti per svago - ma questo a loro non l'ho detto). Così impressionata da accendere le luci la sera e fare "accidentalmente" rumore per vedere se sentivo qualcosa di strano come reazione.

Consapevolmente sapevo che non era possibile accadesse nulla di tutto ciò e che gli zombie non esistono. Ma vallo a spiegare al mio cervello, normalmente ultrarazionale, che ha girato in tondo per mesi, anzi anni, sul tema.

Per chi vuole deliziarsi, la scena è questa:




11) Per quale attore/attrice avevi una cotta da ragazzino? Sei rimasto fedele nei tuoi gusti o crescendo hai sostituito il prescelto?


Senza dubbi David Duchovny, l'amatissimo agente Fox Mulder di The X-Files, serie che ho sempre adorato (tanto per dire l'horror e tutto il resto). Avevo i suoi poster appesi nella mia cameretta di adolescente. Le mie coetanee avevano Brad Pitt, i Backstreet Boys o Leonardo di Caprio, io David Duchovny. Il Duchovny dell'epoca mi fa ancora impazzire. La versione invecchiata molto meno. Va bene l'uomo maturo ma con juicio.




In questo post ci ho messo Batman, Rayearth, The X-Files, Xena, gli Zombie e il metal. Tipo è la storia della mia vita (o quasi).


Ecco le mie undici domande (a tema blog e blogsfera):

  1. Cosa ti ha spinto ad aprire un blog?
  2. Cosa ti piace più della blogsfera?
  3. Pensi che i social network abbiamo rovinato la blogsfera?
  4. Ti è mai capitato di abbandonare un progetto (blog, pagina, sito ...)? Perché?
  5. C'è un blogger in particolare che vorresti conoscere di persona?
  6. Quanto tempo occupa il blog nella tua settimana? (E quanti post riesci a produrre?)
  7. Sei sempre stato costante nella pubblicazione o hai alti e bassi?
  8. Per te, è più importante la grafica del post o il suo contenuto testuale?
  9. Qual è il tuo blog preferito?
  10. Se potessi cambiare qualcosa nella storia del tuo blog, cosa cambieresti?
  11. Rispondi a tutti i commenti che ricevi?


Non nomino nessuno. Chi vuole giocare partecipi pure nei commenti. O sul suo blog. O dove gli pare. Se mi avvisate del fatto che avete partecipato vi linko nel post.

Commenti

  1. Ma non mi hai detto niente che ti eri trasferita qui! (continuando il discorso dell'altro post XD)
    L'altro blog lo hai abbandonato del tutto?
    Come va? :)

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Diciamo che sto provando a scrivere di nuovo qualcosa. Purtroppo il tempo latita e non so quanto riuscirò a starci veramente dietro.
      L'altro blog per adesso è in stand-by, poi vedremo.

      Direi che va bene, anche se sono incasinatissima. Tu? :)

      Elimina
  2. Mi ero persa questo post... fighissima la bimba.. muhahahahah! Diciamo che io ho le stesse fisse però per i fantasmi.. non so perchè i fantasmi sì e gli zombie no..... ma che cervello abbiamo?

    Rispondo alle domande..

    Cosa ti ha spinto ad aprire un blog?
    - Sono stata "invogliata" da AnnMeri!

    Cosa ti piace più della blogsfera?
    - A volte è interessante, a volte si imparano cose nuove, a volte trovi gente fantastica (se nella lista).

    Pensi che i social network abbiamo rovinato la blogsfera?
    - Per chi cerca popolarità tramite blog, sicuramente è stato motivo di "rovina", per chi scrive senza pretese penso non sia particolarmente influente.

    Ti è mai capitato di abbandonare un progetto (blog, pagina, sito ...)? Perché?
    - Essendo ostinata, difficilmente abbandono progetti.. l'unico che penso di aver momentaneamente abbandonato sono le fotostorie di Barbie per mancanza di tempo. Ma sogno sempre di fare qualche altra cosina.. ^^

    C'è un blogger in particolare che vorresti conoscere di persona?
    - I migliori li ho già incontrati.. ahahahah!

    Quanto tempo occupa il blog nella tua settimana? (E quanti post riesci a produrre?)
    - In passato occupava molto più tempo, ora invece ho tanti impegni quindi gli dedico tipo 2 o 3 ore alla settimana per 1 o al massimo 2 post settimanali.. ^^

    Sei sempre stato costante nella pubblicazione o hai alti e bassi?
    - Ho alti e bassi.

    Per te, è più importante la grafica del post o il suo contenuto testuale?
    - Sicuramente il contenuto.. meglio se ci sono foto! :p

    Qual è il tuo blog preferito?
    - No vabè.. non te lo dico per non amareggiarti.. hahahaha!
    In passato c'era un altro blog che mi piaceva molto ma anche quello è stato chiuso. ^^

    Se potessi cambiare qualcosa nella storia del tuo blog, cosa cambieresti?
    -Nulla in particolare perchè non lo prendo troppo sul serio; alla fine è come una specie di diario, se dovessi cambiare qualcosa della sua storia è perchè ci sarebbe qualcosa da cambiare nella mia storia.

    Rispondi a tutti i commenti che ricevi?
    - Credo di sì.. spero..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La cosa che mi lascia stupita di quella scena è che amo l'horror e amo gli zombie ^^'
      Misteri della mente XD

      Piacerebbe anche a me tornare a fare i set ç__ç
      Ho attrezzatura e pupazzetti che non ho mai usato ç__ç

      Elimina

Posta un commento

Un commento è sempre molto gradito!

Post popolari in questo blog

Un nuovo inizio

Il karma in cucina

Prima di inziare, ansia da prestazione [Il Grande Giorno™]